Come migliorare il proprio latino con 10 minuti al giorno

Con il permesso dell’autore (Daniel Pettersson di Latinitium), traduciamo in italiano questo interessante ed utilissimo contributo che ci spiega come possiamo migliorare il nostro latino con soli 10 minuti al giorno a disposizione.


pettersson1.jpegNegli ultimi anni molte persone mi chiedono di frequente in quale modo io abbia imparato a parlare latino e che cosa possano fare per migliorare a loro volta il loro latino anche con poco tempo a disposizione. Ci sono molti modi con i quali possiamo costruire le nostre competenze linguistiche e raggiungere dei traguardi.
Per prima cosa l’ingrediente chiave per migliorare in una lingua è la costanza e l’abitudine. Prendere l’abitudine di leggere quotidianamente è essenziale. Ora, chiaramente questo è qualcosa di estremamente difficile con il lavoro, la famiglia, gli hobby e ovviamente le vite difficili che conduciamo. Ma c’è sempre una speranza: ecco una possibile soluzione.
Continua a leggere

Da Cappuccetto Rosso a Catilina: altri strumenti per la didattica delle lingue classiche


cappuccetto-rosso-001In questo precedente articolo abbiamo già visto come sia possibile utilizzare traduzioni di testi o canzoni moderne per la didattica del latino e del greco.
Per il docente che intendesse utilizzare traduzioni latine di canzoni, favole o romanzi recenti, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Da tempo infatti ci s’è accorti dell’efficacia didattica dell’adoperare a lezione, soprattutto ai primi livelli d’apprendimento, storie che siano già note agli alunni. Forse al biennio molti studenti si troveranno spaesati in mezzo ai diversi nomi coinvolti nella congiura di Catalina, ma difficilmente ne troveremo uno cui non siano familiari i personaggi delle storie di Cappuccetto Rosso, di Asterix ed Obelix o di Harry Potter
Continua a leggere

Donaldus anas atque nox Saraceni

Nel sottobosco di Internet siamo riusciti a recuperare questo vecchio albo della Disney in latino, dal titolo Donaldus Anas atque nox Saraceni, edito dall’European Language Institute di Recanati nel 1984.

Lo condividiamo volentieri con voi tutti: per scaricarlo è sufficiente cliccare sull’immagine sottostante! Continuate a seguirci su GrecoLatinoVivo!

$_1.JPG


>>>Segui GrecoLatinoVivo su Facebook!<<<


Messina: corsi di latino e greco 2016/2017

152cc18f37b123

Il Liceo Classico “G. La Farina” di Messina istituisce anche quest’anno i corsi pomeridiani di latino e greco per adulti. I corsi sono tenuti sulla base del Metodo Natura di Hans Henning Ørberg ed introdotto in Italia dal Prof. Luigi Miraglia ed avranno inizio nel mese di Novembre. Continua a leggere

Verona: corsi di latino 2016/2017

allegati396401

Anche quest’anno, come ormai da molti anni, la Sodalitas Latina Veronensische aderisce al progetto GrecoLatinoVivo, organizza corsi di lingua latina a Verona.

Con incontri settimanali di 1h30 ciascuno, per un totale di 24 lezioni, a partire da Lunedì 3 Ottobre, i discenti apprenderanno il Latino approfondendo al tempo stesso lingua e cultura, partendo dalle basiper arrivare alla lettura scorrevole degli autori, con il Metodo Induttivo Contestuale. Il  corso si articola in 4 anni. Continua a leggere

Tradurre Rovazzi è una cosa seria: errori e riflessioni

IMG_0991.PNGNegli ultimi dieci giorni ha avuto grande risalto e grande impatto mediatico la traduzione in latino (o in un presunto tale) che il Prof. Gennaro Amandonico ha fatto della hit estiva di Fabio Rovazzi “Andiamo a comandare”.
Desideriamo specificare fin da subito che non siamo per nulla contrari a questo genere di operazioni, ed anzi crediamo che possano essere di grande utilità didattica, ma è necessario, come vedremo, che esse siano pensate e messe in atto in maniera assai seria e ponderata. Il nostro non è dunque un attacco che mira alla difesa di una sorta di sacralità sepolcrale del latino (e chi ci segue conosce bene le nostre convinzioni a riguardo), ma mirerà a spiegare perché quello che è stato fatto è inammissibile, ma ancor più grave è il fatto che un numero spropositato di docenti di latino abbia condiviso entusiasticamente quest’opera. Ci aspettiamo che un numero molto alto di studenti si rivolti contro di noi, ma rispondiamo loro che il compito di un docente di latino è di insegnare il latino, non una sorta di latinorum che nulla ha a che vedere con gli auctores.
Continua a leggere

Firenze: corsi serali di latino e greco per adulti – 2016/17

firenze-ponte-vecchio-fotografia-dal-lungarno-degli-acciaiuoli-nka.it-albano-nicola-mix-bn

Anche quest’anno, il Centro di Studi Classici GrecoLatinoVivo di Firenze istituisce i corsi serali di latino e greco per adulti. I corsi sono tenuti sulla base del metodo natura ideato da Hans Henning Ørberg ed introdotto in Italia dal Prof. Luigi Miraglia.

Nell’ultimo anno il Centro Studi GrecoLatinoVivo ha ottenuto profondi consensi, con più di 150 studenti provenienti da tutta Italia per seguire i corsi invernali ed estivi, avvicinando alle lingue classiche giovani e meno giovani: studenti liceali, universitari e professionisti dalle più svariate formazioni.

I corsi partiranno l’ultima settimana del mese di Ottobre 2016 e le lezioni saranno tenute nella sede del Centro Studi, in via delle Burella 5r a Firenze, nei pressi della centralissima Piazza Santa Croce.
Il Centro di Studi Classici GrecoLatinoVivo è patrocinato da scuolatoscana, ente riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, Università e Ricerca.
I corsi saranno tenuti da Giampiero Marchi, responsabile del progetto nazionale GrecoLatinoVivo, direttore e professore dell’omonimo Centro di Studi Classici. Continua a leggere

“COLLOQUI: Quod tu in docendo potes” XIII edizione – Seminario per docenti di latino a San Felice del Benaco (BS)

san-felice1.jpgGiunge alla tredicesima edizione il consueto corso di formazione organizzato quest’anno dall’Associazione Europa Latina, dal Liceo Classico “Beccaria” di Milano e dalle prof.sse Claudia Brambilla ed Ivana Milani, da anni impegnate nella diffusione di nuove tecniche di insegnamento delle Lingue Classiche. Continua a leggere

Latino e Greco: corso estivo per studenti liceali a Firenze

Historic City Centre of Florence

Anche quest’anno GrecoLatinoVivo organizza a Firenze corsi estivi di lingue classiche destinati a studenti liceali (20 Giugno 2016 – 8 Luglio 2016). Le lezioni si terranno nella sede del Centro di Studi Classici GrecoLatinoVivo, in via delle Burella 5r, presso la centralissima Piazza Santa Croce.

I corsi di latino e greco per studenti liceali (liceo classico, scientifico, linguistico ed europeo) sono rivolti a quei ragazzi che abbiano avuto il debito formativo scolastico, ma anche a coloro che, pur non avendo avuto il debito, vogliano ottenere una competenza maggiore.
Spesso infatti i corsi programmati dalle scuole, per quanto possano essere gratuiti per le famiglie, risultano una perdita di tempo per i ragazzi, dal momento che non intervengono sui processi di apprendimento, ma restano una continua riproposizione delle stesse metodologie utilizzate durante l’anno.

L’obiettivo dei nostri corsi è il raggiungimento delle competenze necessarie al superamento dell’esame di Settembre, ma anche una conoscenza più solida della lingua per riprendere il nuovo anno scolastico, attraverso un insegnamento efficace.
In classe, infatti, i docenti parleranno latino e greco, e gli studenti saranno invitati a fare altrettanto, poiché questo rimane, studi alla mano, l’unico modo per acquisire le lingue in maniera efficace.
I corsi prevedono l’acquisizione graduale di lessico e strutture morfo-sintattiche della lingua, nel rispetto dei processi cognitivi.

Ciascun corso ha durata di 3 settimane, per un totale di 60 ore di insegnamenti, dal lunedì al venerdì, per 4 ore di lezioni al giorno. Il costo di ciascun corso è di 450€. Posti limitati (max. 15 studenti).

Per informazioni dettagliate sulle lezioni, calendario e possibilità di alloggio controllato CLICCA QUI!
Per ulteriori informazioni: 3205733716 oppure info@grecolatinovivo.it.

Per i corsi per adulti (dall’11 Luglio al 30 Luglio), clicca qui.

Contro la scuola impossibile

IMG_4317.jpg


Desidero fin da subito specificare che non ho nulla di personale contro la Professoressa Paola Mastrocola, verso la quale nutro profonda stima. “Togliamo il disturbo”, uno dei suoi libri, ha parecchi punti che personalmente condivido, ma quando l’autrice parla di lingue classiche, non riesco a trovare alcun punto di contatto, per quanto io mi sforzi di farlo. Continua a leggere