Cari Classicisti… questa è l’acqua!

fc,220x200,white«Ci sono questi due giovani pesci che nuotano, e incontrano un pesce più vecchio che nuota in senso contrario, il quale fa loro un cenno, dicendo: “Salve ragazzi, com’è l’acqua?”.
I due giovani pesci continuano a nuotare per un po’ e alla fine uno di loro guarda l’altro e fa: “Ma che diavolo è l’acqua?”»

Con questa storiella David Foster Wallace iniziò il discorso di fine anno per il conferimento delle lauree agli studenti del Kenyon College  nel 2005. Il senso complessivo di quel discorso, tenuto davanti ad una platea di giovani dottori in discipline umanistiche, era che spesso le realtà più ovvie sono anche le più difficili da vedere e capire.
Continua a leggere

Docēre – anno 1. nr.1


Pubblichiamo, con il benestare di Vivarium novum, il primo numero della rivista Docēre, affinché  sia di essa possibile una nuova e sempre maggiore diffusione. Tale rivista ha visto la luce nel 2002 ed è stata pubblicata per due anni.
Interamente scaricabile cliccando sull’immagine qui sotto, può essere stampata, letta al computer o su un tablet, e contiene contributi e strumenti per la didattica delle lingue classiche.
Buona lettura.

libri-docere-anno-I-numero-1 (trascinato)

 

Mantinea: il latino come veicolo tra gli uomini di cultura

mantinea_-_i_-_mmxvPer cura e sotto l’egida dell’Accademia Vivarium novum, dell’Istituto italiano per gli studi filosofici e del Pontificium Institutum altioris Latinitatis, è uscito, sullo scorcio dell’anno appena passato, il primo numero della rivista semestrale Mantinea.

Mantinea, ovvero la “nuova vate” (μάντις νέα), ripropone l’uso della lingua latina nella comunità internazionale degli uomini di cultura: un uso frutto di consuetudine secolare e ininterrotta fino alle soglie della contemporaneità, che ha dato voce ai più illustri esponenti di tutte le discipline umanistiche e scientifiche, superando barriere geografiche e cronologiche. La lingua latina, “morta” in quanto non soggiacente alla trasformazione subìta dalle lingue d’uso quotidiano, ha permesso per secoli la comunicazione delle idee e delle acquisizioni culturali di là dal tempo e dallo spazio, componendo in una superiore unità uomini diversi per nazione, epoche, costumi, religione. Come eccellente vettore della cultura, la lingua latina, morendo, è dunque divenuta immortale. Continua a leggere